0 0 0
0
0 0 0 0 0 0
0


Mall International (in English)
0 > Sito di Fabrizio Bottini
0
Città, urbanistica, ambiente, società

( 16.12.2012 05:17 )    
Duteurtre, Benoît
La decantata città temporanea degli architetti si rivela una clone town dei loghi internazionali, che banalizza a centri commerciali per consumatori compulsivi i nodi del trasporto. Anche oltre i toni un po’ nazionalisti di questo articolo da Le Monde Diplomatique dicembre 2012
0
in > Città > Spazi del consumo

( 14.12.2012 17:58 )    
Bottini, Fabrizio
Sbagliato pensare a un ridimensionamento dei veicoli privati senza mettere in conto più domanda di mobilità indipendente individuale che, come ovvio e prevedibile, emerge dalla società. Se vogliamo evitare arretramenti, occorre un’azione concertata e coordinata
0
in > Città > Spazi della dispersione

( 10.12.2012 13:59 )    
Bottini, Fabrizio
Un filone di ricerca urbanistica è quello del rapporto fra le città, i quartieri, e la sicurezza in senso ampio. Oggi qualcuno si chiede quanto si paghi davvero in qualità della vita: ne vale la pena? Risposta complessa
0
in > Città > Spazi centrali

( 09.12.2012 16:48 )    
Bottini, Fabrizio
Negli ultimi mesi il dibattito sulla salvezza di Venezia sembra focalizzato sul tentativo di salvarla dall’ultima diavoleria architettonica: una strampalata smisurata torre fortemente voluta dallo stilista Pierre Cardin sulle sponde della Laguna. Ma perché qualcuno la vuole con tanta decisione? Una ipotesi surreale ma realistica
0
in > Ambiente

( 09.12.2012 15:38 )    
Fecht, Sarah
Per aumentare di efficacia le discipline urbane devono procedere ad una sistematica verifica dei propri assunti e conclusioni: sarà vero? Il problema in realtà di pone da decenni, e non pare proprio in via di soluzione, ma ogni tanto rispunta.Scientific American, 7 dicembre 2012
0
in > Urbanistica > L'Urbanista

( 08.12.2012 10:30 )    
Bottini, Fabrizio
Che si tratti di aree centrali pedonalizzate, o di quartieri più decentrati a funzioni specializzate o composite, la lagna di bottegai piccoli e grandi a favore delle auto private, spesso ascoltata come vangelo anche dalle pubbliche amministrazioni, non fa altro che rallentare una innovazione già in corso. Mandiamoli al diavolo
0
in > Città > Spazi del consumo

( 06.12.2012 09:21 )    
Bottini, Fabrizio
I modi di dire sono ambigui. Smart City non sfugge al rischio, ma la cosa importante in questo caso come in altri è badare al metodo di giudizio: non basta qualche gingillo tecnologico, a fare una città intelligente
0
in > Urbanistica > L'Urbanista

( 03.12.2012 08:19 )    
Bottini, Fabrizio
L’impronta ecologica, come tante altre cose, non è una categoria dello spirito, ma dipende da comportamenti concreti, più o meno imposti o consapevoli, fra cui il modo di abitare. E anche il diritto alla casa dovrebbe essere declinato tenendoli in mente questi aspetti, invece la politica pare ignorarli
0
in > Città > Spazi della dispersione

( 02.12.2012 14:49 )    
Bottini, Fabrizio
La discussione sul ruolo ecologico e sociale dell’acqua mette un po’ in secondo piano aspetti che andrebbero invece sempre tenuti ben in vista, e che sono la base su cui si fonda qualunque azione futura. Le infrastrutture verdi metropolitane
0
in > Ambiente

In una lettera al direttore, una descrizione umoristica ma sarcasticamente amara di certe incredibili abitudini che, nate da chissà quale superstizione cretina, persistono imperterrite nella gestione urbana quotidiana. Gli alberi promuovono il crimine? Ma per favore! Financial Times, 1 dicembre 2012
0
in > Città > Spazi centrali

( 01.12.2012 11:11 )    
Bottini, Fabrizio
I giornali italiani stanno stigmatizzando lo scontro fra magistratura e politica sull’equilibrio fra tutela della salute e del territorio di Taranto, e ruolo economico delle acciaierie sia per i posti di lavoro che il mercato. Non manca qualcosa? Uno studio appena uscito ce lo ricorda
0
in > Ambiente

( 29.11.2012 19:06 )    
Steffen, Alex
Cos’è successo, cosa succederà, perché dobbiamo iniziare ad agire nelle nostre aree urbane, di fronte allo sconvolgimento del pianeta. È importante cominciare da subito a riflettere e operare, cosa che in Italia non si fa, nonostante disastri come quello di Taranto. Una lunga e contestuale riflessione da Grist, 28 novembre 2012
0
in > Ambiente

( 27.11.2012 18:24 )    
Romero, Simon
Se noialtri con crescita demografica vicina allo zero riusciamo a consumare tutti quegli ettari di suolo agricolo, perché mai non dovrebbe succedere anche di molto peggio nei paesi in cui la popolazione aumenta in modo tumultuoso? Un preoccupante reportage dal New York Times, 25 novembre 2012
0
in > Città > Spazi della dispersione

( 27.11.2012 10:33 )    
Bottini, Fabrizio
A parte la spontanea simpatia per chi sta dalla parte dei deboli, dei Davide relativamente inermi davanti al Golia di turno: ma siamo proprio sicuri che i piccoli negozi locali siano davvero quel portento di servizio ai quartieri e alla loro vitalità? Oltre l’ideologia, l’esperienza insegna ben altro
0
in > Città > Spazi del consumo

( 26.11.2012 16:24 )    
Bottini, Fabrizio
L'ecologia urbana prova a interpretare le città mettendo in conto aspetti per nulla naturali e indotti dalle attività umane, dal cemento agli scarichi, per capirne l’impasto complessivo, e usarlo a contenere le emissioni e combattere il cambiamento climatico
0
in > Ambiente

<< Precedente  | 1  | 2  | 3  | 4  | < 5 >  | 6  | 7  | 8  | 9  | 10  | 11-20  | 21-30  | 31-40  | 41-50  Successiva >>




0

Il sito di Edoardo Salzano

Chi fa Eddyburg | Copyright e responsabilità | Sostenere Eddyburg | Chi sostiene Eddyburg