0 0 0
0
0 0 0 0 0 0
0


Mall International (in English)
0 > Sito di Fabrizio Bottini
0
Città, urbanistica, ambiente, società

( 09.05.2010 09:13 )    
D'Amico, Paola
Anche in Italia la metropoli post-moderna propone sistemi ecologici inediti, peccato che, a differenza di quanto accade altrove, non si faccia nulla a proposito. Il Corriere della Sera ed. Milano, 9 maggio 2010
0
in > Ambiente

( 08.05.2010 08:17 )    
Asnaghi, Laura
Prosegue spietatamente idiota la trasformazione del capoluogo lombardo in un mosaico di spazi chiusi e privatizzati modello shopping mall, con una spruzzatina di paranoia. La Repubblica ed, Milano, 8 maggio 2010
0
in > Città > Spazi del consumo

( 08.05.2010 08:05 )    
Sansa, Ferruccio
Nella pianura tra Verona e Mantova non bastava l’idiozia della “new town” autostradale di VeMa, a desso ci si mette pure l’autodromo di Motorcity, manco fossimo all’epoca di Nuvolari .. Il Fatto Quotidiano, 8 maggio 2010
0
in > Città > Spazi del consumo

( 07.05.2010 10:47 )    
Sadek, Jackie
Dal londinese The Times, 7 maggio 2010, un appello - legato agli imminenti risultati elettorali - perché gli investimenti nella riqualificazione urbana seguano percorsi meno tortuosi e più legati ai contesti
0
in > Città > Spazi centrali

In due articoli di Ilaria Carra e Davide Carlucci, da la Repubblica ed. Milano, 7 maggio 2010, emerge esplicita la misera “strategia” di privatizzazione e svendita dello spazio pubblico perseguita dall’amministrazione cittadina
0
in > Città > Spazi del consumo

( 06.05.2010 19:23 )    
Minton, Anna
Dalla privatizzazione dello spazio pubblico alla privatizzazione dello spazio tout-court, ovvero a una specie di riproposizione neo-feudale della città, la cui aria non rende affatto liberi. The Guardian, 5 maggio 2010
0
in > Città > Spazi del consumo

( 06.05.2010 08:40 )    
Merlo, Anna Maria
In una mostra al Beaubourg, la trasfigurazione della metropoli moderna che via via diventa parco a tema di sé stessa, evaporando o disperdendo le altre funzioni. Il manifesto, 6 maggio 2010
0
in > Città > Spazi del consumo

( 05.05.2010 18:38 )    
Ward, Bruce
Convivere con gli animali da cortile: pratica arcaica indegna della città, quindi proibita, o nuova frontiera della metropoli ecologica? Prosegue il dibattito con dovizia di particolari tecnici, anche su The Ottawa Citizen, 5 maggio 2010
0
in > Ambiente

( 05.05.2010 12:28 )    
Cooke, Dewi
Se Maometto non va alla montagna la montagna va a Maometto: portare funzioni civiche negli spazi della dispersione contribuisce a renderli un po’ meno dispersi, o è lo sprawl che travolge tutto? Dall’australiano The Age, 5 maggio 2010
0
in > Città > Spazi della dispersione

( 03.05.2010 11:32 )    
Mitchell, Stacy
Lo sviluppo spontaneo di una serie di attività economiche con radici nel territorio è un dato di fatto, ma deve essere anche sostenuto da nuove regole che le mettano in grado di stabilizzarsi. Yes! aprile 2010
0
in > Città > Spazi del consumo

( 03.05.2010 07:41 )    
D'Amico, Paola
Spiace dirlo, ma con certe posizioni rituali sui tempi della città e del lavoro non si difendono i lavoratori, che in fondo hanno diritto anche a servizi e spazi vivibili. Il Corriere della Sera ed. Milano 3 maggio 2010
0
in > Città > Spazi del consumo

( 02.05.2010 10:41 )    
Moorhead, Joanna
Con il progetto spaziale e sociale del cohousing non si realizza tanto una specie di utopia, ma si perseguono con altri strumenti gli obiettivi (eterni quanto perfettibili) del quartiere urbano equilibrato. The Guardian, 1 maggio 2010
0
in > Società

( 01.05.2010 10:14 )    
Gullotta, Diego
Intervista allo studioso multidisciplinare Wang Xiaoming sull’urbanizzazione cinese, che naturalmente i grandi eventi come l’Expo di Shanghai più che raccontare nascondono. Il manifesto, 1 maggio 2010 (f.b.)
0
in > Società

( 30.04.2010 10:40 )    
Eade, Christine
Se son rose fioriranno: le promesse ambientali, sociali ecc. dell’operatore private che propone addirittura più case popolari di quello pubblico, paiono mirabolanti.Property Week, 30 aprile 2010
0
in > Città > Spazi della dispersione

Verrebbe da ridere a leggere il titolo, ma è anche peggio di così: a questo e altro ci si riduce, a furia di delegare mani e piedi lo sviluppo della città agli interessi particolari. Il Corriere della Sera ed. Milano, 30 aprile 2010
0
in > Città > Spazi centrali

<< Precedente  | 26-35  | 36-45  | 46  | 47  | 48  | < 49 >  | 50  | 51-60  | 61-70  | 71-80  Successiva >>




0

Il sito di Edoardo Salzano

Chi fa Eddyburg | Copyright e responsabilità | Sostenere Eddyburg | Chi sostiene Eddyburg