0 0 0
0
0 0 0 0 0 0
0


Mall International (in English)
0
0 > Sito di Fabrizio Bottini > Antologia
0
Ci sono testi che hanno successo e diffusione, ma poi vengono dimenticati. Altri che non suscitano particolare interesse al momento della pubblicazione, ma a ben vedere e col senno di poi anticipano certi temi, spesso con sorprendente chiarezza. Questa "raccolta differenziata" vuole riproporne alcuni, soprattutto nel campo della città e del territorio.


(red.) (15.12.2007)
La descrizione “in diretta” dell’esodo americano nel secondo dopoguerra delle attività commerciali dai centri città, all’inseguimento del reddito delle famiglie di ceto medio. Time magazine, 22 marzo 1954
0


Gruen, Victor (18.05.2011)
In un articolo dalla Harvard Business Review, novembre-dicembre 1954, l’inventore del centro commerciale espone i dettagli della ricetta per salvare i centri città che sperimenterà due anni dopo a Fort Worth
0


Bottoni, Piero (24.03.2006)
Ampi estratti dal libro-catalogo del famoso quartiere modello della ricostruzione italiana, Editoriale Domus. Anche qualche immagine dell'area e dei progetti originali estratta dal volume
0


(19.12.2008)
Idilliaca e in qualche modo anche profetica descrizione del periodo d’oro dei primi shopping center suburbani negli Usa, nel pieno dell’affermazione del modello perfetto di Victor Gruen. Dalla rivista Time, 15 ottobre 1956
0


Gruen, Victor (13.11.2005)
Uno dei più famosi, ambiziosi (e falliti) progetti di Victor Gruen, per la trasformazione di un centro urbano all'insegna del commercio e della pedonalizzazione. Proposto in Italia da Urbanistica, n. 20, 1956
0


Malagodi, Giovanni Francesco (07.02.2006)
L'authority metropolitana del Partito Liberale Italiano, di fatto alternativa al PIM della sinistra. Ma con ruolo ancora centrale della pianificazione territoriale (f.b.)
0


Quaroni, Ludovico (18.05.2006)
Una straordinariamente moderna lettura delle debolezze dello spazio pubblico e del ruolo ambiguo di alcune strutture collettive sullo sfondo dell'Italia della ricostruzione nei quartieri popolari. La Casa n. 3
0


Redi, Paolo (20.01.2007)
Una interpretazione ampia, ben oltre il coordinamento di opere pubbliche, dell'idea di piano territoriale e sviluppo socioeconomico. Comunità n. 48, 1957
0


Whyte, William Hollingsworth (21.12.2009)
Al primo emergere della diffusione suburbana negli Stati Uniti, spinta dalle autostrade, una quasi profetica lettura degli squilibri ambientali che determinerà nei decenni successivi. Con qualche ovvia ingenuità, ma illuminante
0


Jacobs, Jane (25.11.2009)
Per la prima volta in italiano, il saggio sull’urbanistica moderna e le incongruenze dei grandi progetti di riqualificazione, che apre la strada al famoso libro La vita e la morte delle grandi città
0


Hahn, Emily (27.04.2006)
Una descrizione - assai suggestiva - del grande cantiere di Brasilia in costruzione, poco ortodossa, a metà fra il reportage turistico e la critica sociale. The New Yorker, 12 marzo 1960. PDF in allegato
0


Manfredini Gasparetto, Marialuisa (04.05.2008)
Assai ottimistica descrizione di un noto caso di processo di “bonifica integrale” nel segno dell’agro-industria, alcuni lustri dopo il varo del progetto. L’Universo, novembre-dicembre 1961
0


(03.03.2011)
Un articolo che racconta involontariamente come le nuove tecnologie non servano affatto a risolvere i problemi, se non le si sa inserire in un programma di obiettivi generali e condivisi. Da un lontano numero della rivista Time, 28 luglio 1961
0


Camera di Commercio di Stoccolma (05.12.2005)
Un opuscolo divulgativo espone le politiche socialdemocratiche di intervento pubblico nella pianificazione degli shopping centers, integrati nelle città nuove del dopoguerra
0


Camera di Commercio di Stoccolma (04.01.2006)
Schede descrittive degli shopping malls/centri civici realizzati fra gli anni '50 e '60 nell'area metropolitana di Stoccolma
0


Toschi, Umberto (24.12.2007)
Un resoconto critico dettagliato (e storicamente discutibile) del famoso seminario internazionale di Stresa, che introduce in Italia il concetto di regione metropolitana moderna. Rivista Geografica Italiana, giugno 1962
0


Whittick, Arnold (01.08.2006)
Dove si dimostra se necessario che l'esperienza delle New Towns non ha niente a che spartire con lo sprawl urbano. Estratto da un libro in collaborazione con F.J.Osborn
0


Toschi, Umberto (07.02.2006)
Un contributo scientifico al tema dei bacini territoriali di pianificazione. Bollettino della Società Geografica Italiana, gennaio-marzo 1963 (f.b.)
0


D'Erme, Mario (02.06.2007)
Una riflessione generale – in una prospettiva cristiana - sul governo del territorio nell’epoca della programmazione economica italiana, e della riforma urbanistica Sullo, con molti spunti anche attuali. Da Comunità n. 119, 1964
0


Tosi, Antonio (27.06.2006)
In un passaggio storico della società italiana, alcune riflessioni comparative internazionali, e quasi conseguenti "profetiche" anticipazioni (f.b.)
0

<< Precedente  | 1  | 2  | < 3 >  | 4  Successiva >>




0

Il sito di Edoardo Salzano
0
Bottini, Fabrizio
( 08.10.2013 09:04 )
Per motivi tecnici mi sono provvisoriamente trasferito sul sito Millennio Urbano che (tra l'altro) contribuisco a rilanciare dopo un periodo di transizione -->
Bottini, Fabrizio
( 08.09.2013 10:07 )
Da un paio di secoli l'umanità cerca di misurarsi in con la gigantesca ameba metropolitana scatenata dai cicli di industrializzazione: urbanisti, sociologi, scrittori, ora un regista. Ma la cultura italiana mica ci arriva
-->
Barzi, Michela
( 26.08.2013 09:34 )
Le diffidenze leghiste per le diversità si manifestano naturalmente con maggiore evidenza là dove il partito governa e imperversa. Ma si tratta di una cultura pervasiva, per nulla limitata a quei territori e probabilmente neppure limitata a quell'area politica, pronta a ripresentarsi in diversi contesti -->
( 22.08.2013 19:29 )
Gli spazi simbolo del ceto medio e dei suoi consumi opulenti, diventano sacche di disagio, come dimostra il compendio di ricerche della Brookings Institution sintetizzate in un volume. Il problema è di superare la logica di questo tipo di espansione urbana, e tornare a un modello integrato di città. Dalla rivista universitaria Knowledge Wharton, agosto 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 20.08.2013 18:49 )
La globalizzazione significa soprattutto (che piaccia o meno) essere ineluttabilmente inseriti in un flusso di decisioni interrelate: la tutela delle coste nella nostra bagnarola mediterranea, per esempio -->
Eisenberg, Richard
( 10.08.2013 10:28 )
Recensionee intervista su uno dei tanti libri americani dedicati a una questione che dovrebbe però interessare molto di più anche il resto del mondo: l'immaginario collettivo sull'abitare e i suoi risvolti sociali e ovviamente ambientali. Di fatto ci sono intere generazioni cresciute nel mito antiurbano, che deve essere in qualche modo superato, insieme al tipo di consumi che si porta dietro. Forbes, 9 agosto 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 21.07.2013 09:45 )
C'è sempre qualcosa di affascinante, e al tempo stesso inquietante, nel modo in cui ci adattiamo, o proviamo a adattarci, ai mutamenti ambientali del mondo che ci circonda. Specie quando si tratta di trasformazioni consapevolmente indotte da altri, per motivi affatto umanitari -->
Bottini, Fabrizio
( 16.07.2013 08:35 )
Oltre a dire qualcosa di sinistra, come auspicano e chiedono in tanti da troppo tempo, c'è anche un'altra possibilità: quella di fare concretamente, qualcosa di sinistra, ovvero mettere in pratica e verificare gli alti principi. C'è qualche vago segnale in questo senso, basta guardarlo -->
Bottini, Fabrizio
( 11.07.2013 08:13 )
Che fare quando le migliori (e celebrate) idee si dimostrano carenti? Negare l'evidenza, oppure provare a rifletterci sopra davvero, cercando di capire se e dove esiste qualcosa di sbagliato nel modello, o nella nostra interpretazione? -->
Hetherington, Peter
( 03.07.2013 13:12 )
Un urbanista americano, curiosamente noto soprattutto per essere stato preso a pugni da una contestatrice durante un'assemblea pubblica, ha anche parecchio altro da dire sulla professione, e il ruolo nella città e la società. The Guardian, 2 luglio 2013 (f.b.) -->
Bottini, Fabrizio
( 29.06.2013 10:53 )
C'è qualcosa che non torna nell'entusiasmo da un lato per tutte le possibili tecnologie smaterializzanti dell'universo, dall'altro nel permanere di una cultura degli spazi a dir poco novecentesca, industriale, segregata. Quanto c'è di malafede, e quanto di ignoranza? -->
Bottini, Fabrizio
( 28.04.2013 09:12 )
Il successo dei progetti di trasformazione urbana, come suggerisce il buon senso, dipende dal loro essere urbani, inseriti in un contesto ampio con cui entrano in sinergia. Ma il peggior cieco è chi non vuol vedere ciò che gli sta attorno -->
Walker, Alissa
( 02.04.2013 19:44 )
Vivere e camminare a Los Angeles, senza un'automobile, è compatibile con un'esistenza umana. Figuriamoci qui da noi. Los Angeles Magazine, 29 marzo 2013 -->
Vitullo-Martin, Julia
( 30.03.2013 19:30 )
I problemi insediativi, ambientali, socioeconomici, di qualità della vita, e infine politici, posti dal nuovo ruolo del cibo nella metropoli del terzo millennio. Non è il caso, come intuito in fondo dall'Expo milanese, di porre al centro la questione? Spotlight on the Region, marzo 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 30.03.2013 08:50 )
È passato più di un secolo da quando i futuristi volevano spazzar via tutta l'anticaglia che faceva da zavorra al progresso umano, e nel frattempo si è capito che non tutto è anticaglia e non tutto è zavorra. Però adesso un po' si esagera, in tutto il mondo, con le ideologie antimoderniste su misura -->

Chi fa Eddyburg | Copyright e responsabilità | Sostenere Eddyburg | Chi sostiene Eddyburg