0 0 0
0
0 0 0 0 0 0
0


Mall International (in English)
0
0 > Sito di Fabrizio Bottini > Padania & No
0
Una raccolta, per ora ordinata solo cronologicamente, di testi miei, su argomenti vari, prevalentemente "padani" legati alle trasformazioni territoriali e sociali della megalopoli. In gran parte si tratta di articoli scritti ad hoc in occasioni particolari, e pubblicati in modo sparpagliato su altri siti. Non sono tutti gli articoli miei, di sicuro, ma chissà che riordinarli non serva anche a chi li ha scritti e poi magari dimenticati ...


Bottini, Fabrizio (16.08.2008)
Un breve e sommario racconto di come una delle tante ordinanze creative dei sindaci dell'estate 2008 abbia creato molti più problemi di quanti non pretendesse di risolvere
0


Bottini, Fabrizio (03.08.2008)
Tutto il dibattito sul "territorio" emerso nel dopo-elezioni nazionali sembra evaporato, proprio quando ce ne sarebbe tanto bisogno, in padania e fuori
0


Bottini, Fabrizio (31.07.2008)
Ripubblico il pezzo sul grande "piano di recupero" nell'area torinese a colpi di fascinosi schizzi colorati, scritto a suo tempo per Eddyburg
0


Bottini, Fabrizio (12.07.2008)
A Stradella (PV) una lottizzazione incomprensibile, se non in una logica di indifferenza per la qualità urbana anche nelle zone di maggior pregio. E un appello
0


Bottini, Fabrizio (11.06.2008)
Nel nuovo bel libro di Renzo Riboldazzi su Cesare Chiodi, parecchi nodi ancora irrisolti dell’urbanistica, dei suoi processi, della sua rappresentazione. Ieri e oggi
0


(20.05.2008)
Ancora una ricetta di Fabrizio Bottini. Semplice ed economica
0


Bottini, Fabrizio (26.04.2008)
Inizia a comporsi, un segmento per volta, nella regione milanese, il grande (e pericoloso per lo sprawl che consapevolmente induce) disegno della Traiettoria Orbitale Metropolitana
0


Bottini, Fabrizio (15.04.2008)
In un nuovo progetto di legge lombardo sulle infrastrutture, si esplicita la strategia di "sviluppo del territorio". Una iniziativa per contrastarlo
0


Bottini, Fabrizio (01.04.2008)
Alla fine l'area milanese ha ottenuto l'Expo 2015: se lo merita, il ruolo di capitale mondiale dell'alimentazione, e del relativo equilibrio del territorio? Il dubbio è lecito
0


Bottini, Fabrizio (14.02.2008)
Continuano i tentativi di sacrificare i parchi della Lombardia allo “sviluppo”. E continua a contrastarli la rete suscitata da eddyburg. Informazioni aggiornate sulla vicenda
0


Bottini, Fabrizio; Gibelli, Maria Cristina (11.02.2008)
In Lombardia torna l'assalto alla pianificazione dei parchi, se non si riduce a sanzione burocratica di quanto deciso in altra sede. La chiamano "ambaradam". Fermiamoli
0


Bottini, Fabrizio (26.01.2008)
Al'Università di Sassari uno stimolante incontro fra studenti, forze sociali e cittadini, a discutere di "mappe" per lo sviluppo e prospettive future
0


Bottini, Fabrizio (13.12.2007)
Sciopero selvaggio dei Tir e perversione del rapporto città/campagna. Una recensione a Plenty, Random House, 2007,e un articolo di Carlo Petrini da la Repubblica, 13 dicembre 2007
0


Bottini, Fabrizio (25.11.2007)
L'assimilazione delle aree alpine all'insediamento diffuso della pianura, e i rischi di un approccio miope alle problematiche dello sviluppo. Scritto per eddyburg, 24 novembre 2007
0


(07.11.2007)
"Sgombriamo il campo dagli equivoci: non si tratta di eliminare un povero senza fissa dimora, ma di una alternativa alle solite triglie alla livornese". Così proclama Fabrizio Bottini
0


Bottini, Fabrizio (30.10.2007)
Per gli amministratori dell’area milanese, alla greenbelt metropolitana è preferibile un bell’ospedale, che ha l'imprimatur di Umberto Veronesi. In questi casi, curare è molto meglio che prevenire. Una corrispondenza per eddyburg.
0


Bottini, Fabrizio (16.10.2007)
Recensione del libro di Antonietta Mazzette ed Emanuele Sgroi, La metropoli consumata: un'analisi critica dei problemi della città post-fordista. E delle soluzioni prospettate: dalle discipline del territorio così come dalle decisioni politiche
0


(15.10.2007)
Latte e cereali: ma scordatevi l'American breakfast. Una ricetta facile, che potrebbe (secondo Fabrizio Bottini) anche mettere d'accordo Calderoli con l'immigrazione dal Maghreb
0


Bottini, Fabrizio (20.07.2007)
Da Schwarzennegger alla Padania, dai luoghi della morte alla morte dei luoghi, un viaggio del pensiero. Inviato a eddyburg il 17 luglio
0


Bottini, Fabrizio (17.06.2007)
Sembra incredibile, ma anche con un tema come “Quale modello di sviluppo per il nostro territorio?”, si attirano grandi folle a una serata di dibattito. Certo, anche saper parlare qualche volta aiuta …
0

<< Precedente  | 1  | 2  | < 3 >  | 4  | 5  | 6  Successiva >>




0

Il sito di Edoardo Salzano
0
Bottini, Fabrizio
( 08.10.2013 09:04 )
Per motivi tecnici mi sono provvisoriamente trasferito sul sito Millennio Urbano che (tra l'altro) contribuisco a rilanciare dopo un periodo di transizione -->
Bottini, Fabrizio
( 08.09.2013 10:07 )
Da un paio di secoli l'umanità cerca di misurarsi in con la gigantesca ameba metropolitana scatenata dai cicli di industrializzazione: urbanisti, sociologi, scrittori, ora un regista. Ma la cultura italiana mica ci arriva
-->
Barzi, Michela
( 26.08.2013 09:34 )
Le diffidenze leghiste per le diversità si manifestano naturalmente con maggiore evidenza là dove il partito governa e imperversa. Ma si tratta di una cultura pervasiva, per nulla limitata a quei territori e probabilmente neppure limitata a quell'area politica, pronta a ripresentarsi in diversi contesti -->
( 22.08.2013 19:29 )
Gli spazi simbolo del ceto medio e dei suoi consumi opulenti, diventano sacche di disagio, come dimostra il compendio di ricerche della Brookings Institution sintetizzate in un volume. Il problema è di superare la logica di questo tipo di espansione urbana, e tornare a un modello integrato di città. Dalla rivista universitaria Knowledge Wharton, agosto 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 20.08.2013 18:49 )
La globalizzazione significa soprattutto (che piaccia o meno) essere ineluttabilmente inseriti in un flusso di decisioni interrelate: la tutela delle coste nella nostra bagnarola mediterranea, per esempio -->
Eisenberg, Richard
( 10.08.2013 10:28 )
Recensionee intervista su uno dei tanti libri americani dedicati a una questione che dovrebbe però interessare molto di più anche il resto del mondo: l'immaginario collettivo sull'abitare e i suoi risvolti sociali e ovviamente ambientali. Di fatto ci sono intere generazioni cresciute nel mito antiurbano, che deve essere in qualche modo superato, insieme al tipo di consumi che si porta dietro. Forbes, 9 agosto 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 21.07.2013 09:45 )
C'è sempre qualcosa di affascinante, e al tempo stesso inquietante, nel modo in cui ci adattiamo, o proviamo a adattarci, ai mutamenti ambientali del mondo che ci circonda. Specie quando si tratta di trasformazioni consapevolmente indotte da altri, per motivi affatto umanitari -->
Bottini, Fabrizio
( 16.07.2013 08:35 )
Oltre a dire qualcosa di sinistra, come auspicano e chiedono in tanti da troppo tempo, c'è anche un'altra possibilità: quella di fare concretamente, qualcosa di sinistra, ovvero mettere in pratica e verificare gli alti principi. C'è qualche vago segnale in questo senso, basta guardarlo -->
Bottini, Fabrizio
( 11.07.2013 08:13 )
Che fare quando le migliori (e celebrate) idee si dimostrano carenti? Negare l'evidenza, oppure provare a rifletterci sopra davvero, cercando di capire se e dove esiste qualcosa di sbagliato nel modello, o nella nostra interpretazione? -->
Hetherington, Peter
( 03.07.2013 13:12 )
Un urbanista americano, curiosamente noto soprattutto per essere stato preso a pugni da una contestatrice durante un'assemblea pubblica, ha anche parecchio altro da dire sulla professione, e il ruolo nella città e la società. The Guardian, 2 luglio 2013 (f.b.) -->
Bottini, Fabrizio
( 29.06.2013 10:53 )
C'è qualcosa che non torna nell'entusiasmo da un lato per tutte le possibili tecnologie smaterializzanti dell'universo, dall'altro nel permanere di una cultura degli spazi a dir poco novecentesca, industriale, segregata. Quanto c'è di malafede, e quanto di ignoranza? -->
Bottini, Fabrizio
( 28.04.2013 09:12 )
Il successo dei progetti di trasformazione urbana, come suggerisce il buon senso, dipende dal loro essere urbani, inseriti in un contesto ampio con cui entrano in sinergia. Ma il peggior cieco è chi non vuol vedere ciò che gli sta attorno -->
Walker, Alissa
( 02.04.2013 19:44 )
Vivere e camminare a Los Angeles, senza un'automobile, è compatibile con un'esistenza umana. Figuriamoci qui da noi. Los Angeles Magazine, 29 marzo 2013 -->
Vitullo-Martin, Julia
( 30.03.2013 19:30 )
I problemi insediativi, ambientali, socioeconomici, di qualità della vita, e infine politici, posti dal nuovo ruolo del cibo nella metropoli del terzo millennio. Non è il caso, come intuito in fondo dall'Expo milanese, di porre al centro la questione? Spotlight on the Region, marzo 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 30.03.2013 08:50 )
È passato più di un secolo da quando i futuristi volevano spazzar via tutta l'anticaglia che faceva da zavorra al progresso umano, e nel frattempo si è capito che non tutto è anticaglia e non tutto è zavorra. Però adesso un po' si esagera, in tutto il mondo, con le ideologie antimoderniste su misura -->

Chi fa Eddyburg | Copyright e responsabilità | Sostenere Eddyburg | Chi sostiene Eddyburg