0 0 0
0
0 0 0 0 0 0
0


Mall International (in English)
0
0 > Sito di Fabrizio Bottini > Ambiente
0
Negli anni recenti e meno recenti, nella cultura delle città si sono imposti, oltre al “suolo”, anche l’aria, l’acqua ... In tale prospettiva, qui si raccolgono testi sui temi dell’inquinamento, dell’energia, dei parchi


Merrick, Jay (05.08.2010)
Fonti rinnovabili, controllo degli impatti ambientali e sul paesaggio, coinvolgimento degli abitanti,e naturalmente nuove forme architettoniche. Una rassegna di progetti energetici dal britannico The Independent, 5 agosto 2010
0


Graham-Rowe, Duncan; Simpson, Anna (29.07.2010)
Una rassegna dell’approccio high-tech all’agricoltura in spazi densi: sicuramente non l’unico metodo, e per qualche verso discutibile, ma certo ricco di aspetti innovativi sul versante delle conoscenze scientifiche. Green Futures, 28 luglio 2010
0


Runk, David (27.07.2010)
Ben oltre il pur importante contributo dei cosiddetti tetti verdi per dispersione termica e deflusso delle acque piovane, i giardini pensili aggiungono varie funzioni sociali e alimentari.The Washington Post, 27 luglio 2010
0


Serafini. Marta (22.07.2010)
Certo sarebbe molto meglio se tutto avvenisse nel quadro di una strategia urbanistica, ma per adesso tocca accontentarsi delle democratiche spinte dal basso. Il Corriere della Sera ed. Milano, 22 luglio 2010
0


McCarthy, Michael (19.07.2010)
Come è noto non solo i motori, ma anche il ciclo dell’allevamento moderno contribuisce al cambiamento climatico: la risposta forse non sta - solo - nel diventare tutti vegetariani.The Independent, 19 luglio 2010
0


Davis, Matt (18.07.2010)
Come già successo in altre aree urbane, la produzione alimentare per le zone colpite da Katrina diventa al tempo stesso attività economica e riqualificazione ambientale.The Times Picayune, 18 luglio 2010
0


Gallione, Alessia (18.07.2010)
Emblematico del modo patetico in cui il tema agricolo-alimentare centrale dell’evento sia stato emarginato: la natura ha i suoi tempi, diversi da quelli del sacro cemento. La Repubblica ed. Milano, 18 luglio 2010
0


Oram, Lynley (12.07.2010)
Due impianti eolici fanno pensare a un cambio di strategia per il gigante dei motori di ricerca, e a una interessante affidabilità anche economica del settore.Green Futures, 12 luglio 2010
0


Meletti, Jenner (11.07.2010)
Una trasformazione strisciante del nostro territorio non urbano, foriera di potenziali gravi squilibri se non governata. Ma chi se ne accorge, con un ceto dirigente di palazzinari? La Repubblica, 11 luglio 2010
0


Anton, Mike (09.07.2010)
Dal Los Angeles Times, 9 luglio 2010, il racconto di una vera e propria polemica politico-sociale-identitaria scatenata sul tema dei pollai in giardino, al punto che l’amministrazione non riesce ad amministrare alcunché
0


Ho, Vanessa (07.07.2010)
Ennesima puntata dell’appassionante saga sul tema degli animali in città, anche nella forma apparentemente più innocua dei comuni pennuti domestici, che in certe concentrazioni paiono meno innocui. Seattle Post Intellicence, 6 luglio 2010
0


Colaprico, Piero (01.07.2010)
Ottima idea: per tutelare una cosa essenziale come gli spazi verdi aperti metropolitani, per prima cosa dar loro una funzione altrettanto essenziale: mangiare, ad esempio. La Repubblica edizione Milano, 1 luglio 2010
0


Wozniak, Gary (29.06.2010)
Una rassegna dei vantaggi portati all’ambiente urbano dalle infrastrutture verdi a carattere anche produttivo. Un po’ declamatorio ma interessante da The Detroit News, 29 giugno 2010
0


Siegle, Lucy (27.06.2010)
Un impianto alimentato direttamente da acqua e sole, installato alla mostra di architettura di Londra, pare confermare, se necessario, che quella dei grandi complessi è solo una manovra di potere. The Observer, 27 giugno 2010
0


Petrini, Carlo (26.06.2010)
Oltre i pur tragici e patetici scandali di politicanza e corruzione, la cosa che dovrebbe davvero scandalizzare: il non aver fatto nulla per il mondo, l'ambiente, l’alimentazione ecc. Da la Repubblica, 26 giugno 2010
0


Hickman, Martin (25.06.2010)
Un modello di produzione e insediamento che nulla ha a che vedere con l’agricoltura e le emergenti esigenze di minori impatti e integrazione territoriale, ma costa meno. The Independent, 25 giugno 2010
0


Graziano, Christine (22.06.2010)
La qualità del processo, trasparente, partecipato e olistico, in pratica riesce a garantire da sola anche un’alta qualità del prodotto spaziale. Spotlight on the Region (RPA) Vol. 9, No. 12, giugno 2010
0


Cadwalladr, Carole (21.06.2010)
Un esperimento pratico di “chilometro zero” o quasi nella regione metropolitana londinese, a verificare quanto ci è rimasto di vivo e vitale dopo secoli di sviluppo urbano, e quanto si può ancora fare. The Observer, 20 giugno 2010
0


Littlefield, Dana (20.06.2010)
Anche sulla costa occidentale americana si moltiplicano i progetti per integrare produzione alimentare locale, ambiente, e utilità sociale specie per i soggetti deboli. San Diego Union Tribune, 20 giugno 2010
0


Cirillo, Anna (12.06.2010)
Tante occasioni tecnologiche perché l’architettura del futuro sprechi meno energia e impatti meno sull’ambiente. Ma dietro ci vuole una città meno pasticciata di oggi. La Repubblica ed. Milano, 12 giugno 2010
0

<< Precedente  | 1  | 2  | 3  | 4  | 5  | 6  | < 7 >  | 8  | 9  | 10  | 11-20  | 21-24  Successiva >>




0

Il sito di Edoardo Salzano
0
Bottini, Fabrizio
( 08.10.2013 09:04 )
Per motivi tecnici mi sono provvisoriamente trasferito sul sito Millennio Urbano che (tra l'altro) contribuisco a rilanciare dopo un periodo di transizione -->
Bottini, Fabrizio
( 08.09.2013 10:07 )
Da un paio di secoli l'umanità cerca di misurarsi in con la gigantesca ameba metropolitana scatenata dai cicli di industrializzazione: urbanisti, sociologi, scrittori, ora un regista. Ma la cultura italiana mica ci arriva
-->
Barzi, Michela
( 26.08.2013 09:34 )
Le diffidenze leghiste per le diversità si manifestano naturalmente con maggiore evidenza là dove il partito governa e imperversa. Ma si tratta di una cultura pervasiva, per nulla limitata a quei territori e probabilmente neppure limitata a quell'area politica, pronta a ripresentarsi in diversi contesti -->
( 22.08.2013 19:29 )
Gli spazi simbolo del ceto medio e dei suoi consumi opulenti, diventano sacche di disagio, come dimostra il compendio di ricerche della Brookings Institution sintetizzate in un volume. Il problema è di superare la logica di questo tipo di espansione urbana, e tornare a un modello integrato di città. Dalla rivista universitaria Knowledge Wharton, agosto 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 20.08.2013 18:49 )
La globalizzazione significa soprattutto (che piaccia o meno) essere ineluttabilmente inseriti in un flusso di decisioni interrelate: la tutela delle coste nella nostra bagnarola mediterranea, per esempio -->
Eisenberg, Richard
( 10.08.2013 10:28 )
Recensionee intervista su uno dei tanti libri americani dedicati a una questione che dovrebbe però interessare molto di più anche il resto del mondo: l'immaginario collettivo sull'abitare e i suoi risvolti sociali e ovviamente ambientali. Di fatto ci sono intere generazioni cresciute nel mito antiurbano, che deve essere in qualche modo superato, insieme al tipo di consumi che si porta dietro. Forbes, 9 agosto 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 21.07.2013 09:45 )
C'è sempre qualcosa di affascinante, e al tempo stesso inquietante, nel modo in cui ci adattiamo, o proviamo a adattarci, ai mutamenti ambientali del mondo che ci circonda. Specie quando si tratta di trasformazioni consapevolmente indotte da altri, per motivi affatto umanitari -->
Bottini, Fabrizio
( 16.07.2013 08:35 )
Oltre a dire qualcosa di sinistra, come auspicano e chiedono in tanti da troppo tempo, c'è anche un'altra possibilità: quella di fare concretamente, qualcosa di sinistra, ovvero mettere in pratica e verificare gli alti principi. C'è qualche vago segnale in questo senso, basta guardarlo -->
Bottini, Fabrizio
( 11.07.2013 08:13 )
Che fare quando le migliori (e celebrate) idee si dimostrano carenti? Negare l'evidenza, oppure provare a rifletterci sopra davvero, cercando di capire se e dove esiste qualcosa di sbagliato nel modello, o nella nostra interpretazione? -->
Hetherington, Peter
( 03.07.2013 13:12 )
Un urbanista americano, curiosamente noto soprattutto per essere stato preso a pugni da una contestatrice durante un'assemblea pubblica, ha anche parecchio altro da dire sulla professione, e il ruolo nella città e la società. The Guardian, 2 luglio 2013 (f.b.) -->
Bottini, Fabrizio
( 29.06.2013 10:53 )
C'è qualcosa che non torna nell'entusiasmo da un lato per tutte le possibili tecnologie smaterializzanti dell'universo, dall'altro nel permanere di una cultura degli spazi a dir poco novecentesca, industriale, segregata. Quanto c'è di malafede, e quanto di ignoranza? -->
Bottini, Fabrizio
( 28.04.2013 09:12 )
Il successo dei progetti di trasformazione urbana, come suggerisce il buon senso, dipende dal loro essere urbani, inseriti in un contesto ampio con cui entrano in sinergia. Ma il peggior cieco è chi non vuol vedere ciò che gli sta attorno -->
Walker, Alissa
( 02.04.2013 19:44 )
Vivere e camminare a Los Angeles, senza un'automobile, è compatibile con un'esistenza umana. Figuriamoci qui da noi. Los Angeles Magazine, 29 marzo 2013 -->
Vitullo-Martin, Julia
( 30.03.2013 19:30 )
I problemi insediativi, ambientali, socioeconomici, di qualità della vita, e infine politici, posti dal nuovo ruolo del cibo nella metropoli del terzo millennio. Non è il caso, come intuito in fondo dall'Expo milanese, di porre al centro la questione? Spotlight on the Region, marzo 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 30.03.2013 08:50 )
È passato più di un secolo da quando i futuristi volevano spazzar via tutta l'anticaglia che faceva da zavorra al progresso umano, e nel frattempo si è capito che non tutto è anticaglia e non tutto è zavorra. Però adesso un po' si esagera, in tutto il mondo, con le ideologie antimoderniste su misura -->

Chi fa Eddyburg | Copyright e responsabilità | Sostenere Eddyburg | Chi sostiene Eddyburg