0 0 0
0
0 0 0 0 0 0
0


Mall International (in English)
0
0 > Sito di Fabrizio Bottini > Ambiente
0
Negli anni recenti e meno recenti, nella cultura delle città si sono imposti, oltre al “suolo”, anche l’aria, l’acqua ... In tale prospettiva, qui si raccolgono testi sui temi dell’inquinamento, dell’energia, dei parchi


Franceschini, Enrico (22.02.2011)
Con un po’ di ritardo anche la stampa italiana si accorge del movimento Transition Town, e della sua proposta di reazione sociale diffusa ai problemi energetici e climatici, con risvolti ambientali, di comportamenti, urbanistici ecc. La Repubblica, 22 febbraio 2011
0


Jha, Alok (19.02.2011)
Non solo il pesce azzurro è buono, costa poco, e fa benissimo, ma consumare di preferenza le specie che stanno in fondo alla catena alimentare aiuta in modo fondamentale l’ecosistema: pensiamoci. The Guardian, 18 febbraio 2011
0


Spampani, Massimo (15.02.2011)
Un altro sostegno scientifico importante per chi si occupa del rapporto fra trasformazioni umane dell’ambiente, stili di vita, consumo di territorio. Corriere della Sera, 15 febbraio 2011
0


Chan, Nick (14.02.2011)
Sull’Isola of Wight si sperimenta un modello di decentramento produttivo assai promettente, dove la rete commerciale si inserisce organicamente nelle infrastrutture cittadine. Green Futures, febbraio 2011
0


Legget, Jeremy (11.02.2011)
Tra le varie rivelazioni di Wikileaks: hanno mentito per eccesso sulla effettiva produzione di petrolio. Che dire quindi del nostro modello di sviluppo stradale, automobilistico ecc. ecc? The Guardian, 11 febraio 2011
0


Serra, Elvira (09.02.2011)
È da almeno un secolo che qualunque planner ripete “piani coerenti col problema” e gli amministratori fanno l’esatto contrario. Corriere della Sera, 9 febbraio 2011
0


Vanni, Franco (04.02.2011)
Da la Repubblica ed. Milano, 4 febbraio 2011, un perfetto racconto di come una importante città italiana vergognosamente reprime con la violenza una meritoria attività sociale e ambientale come quella degli orti metropolitani. Forse non erano community gardens?
0


Ghezzi, Marta (03.02.2011)
Chissà perché anche per chiamare gli orti di quartiere sul Corriere della Sera ed. Milano, 3 febbraio 2011, si usa il termine anglosassone. Comunque le rape sono sempre rape, no?
0


Don, Monty (30.01.2011)
Qualcosa che spessissimo sfugge alla nostra cultura contemporanea, è che certe semplificazioni sull’ambiente e il suo ruolo vitale fanno più male che bene. Il caso dei territori boscati, che in Gran Bretagna si vogliono svendere, da The Observer, 30 gennaio 2011
0


Daverio, Philippe (30.01.2011)
Difficile dar torto al provocatorio commento del critico d’arte: una politica ambientale e dei trasporti è cosa seria, e certe "domeniche senza auto" sono solo patetiche. Corriere della Sera ed. Milano, 30 gennaio 2011
0


(27.01.2011)
Un’altra ricerca conferma tutto sommato quanto già si sapeva: le forti concentrazioni urbane non sono affatto il peggiore impatto ambientale possibile: vanno molto peggio quei posti “immersi nel verde”. The Independent, 27 gennaio 2011
0


Hill, Julie (18.01.2011)
Il cosiddetto consumo critico consapevole fa adepti, per fortuna, ma quanto è difficile e complicato andare oltre le sole buone intenzioni! Una specie di guida-auspicio dal londinese The Independent, 18 gennaio 2011
0


Connor, Steve (15.01.2011)
Una ulteriore conferma, alla luce dei vari recenti disastri che nel mondo hanno fatto morti e devastazioni: il problema è, e sarà sempre più, una pianificazione del territorio adeguata a rapporti equilibrati con l’ambiente.The Independent, 15 gennaio 2011
0


Cirillo, Anna (14.01.2011)
Come una piccola tendenza magari solo modaiola ed estetizzante può rappresentare la punta di un iceberg molto, ma molto, più interessante per l’ambiente e il territorio. La Repubblica ed. Milano, 14 gennaio2011
0


Gallione, Alessia (09.01.2011)
Pare che, almeno a sentire la Repubblica ed. Milano, 9 gennaio 2011: uno degli aspetti coerenti al tema “nutrire il pianeta” dell’evento 2015 inizi a realizzarsi, con buona pace di chi voleva al suo posto una specie di mega centro congressi
0


Ginty, Cian (04.01.2011)
Anche la capitale irlandese si aggiunge alle parecchie altre città europee e non che favoriscono la mobilità dolce sostenendo l’integrazione fra ciclismo e uso dei mezzi pubblici per le trasferte più lunghe. Dublin Observer, 4 gennaio 2011
0


Davies, Ella (28.12.2010)
I gatti abbandonati nel parco della città si trasformano in feroci cacciatori, ma anche le piccole scimmie hanno capito di non essere più nella giungla tropicale, e cambiano le proprie abitudini. BBC Earth News, 28 dicembre 2010
0


Leifert, Harvey (24.12.2010)
Il buio della notte ripulisce l’atmosfera cittadina dagli inquinanti che ha prodotto la luce del sole reagendo con varie sostanze. Ma, cosa succede quando in questo ciclo naturale luce-buio interferisce l’illuminazione artificiale? Environmental Research, 24 dicembre 2010
0


Monbiot, George (22.12.2010)
Come al solito quando d’inverno capita che faccia un po’ freddo salta fuori qualcuno ancora mettere in dubbio il cambiamento climatico: ha senso un comportamento istintivo del genere, si chiede il noto giornalista scientifico di The Guardian, 22 dicembre 2010
0


Krol, Claire (21.12.2010)
Verrebbe davvero voglia, leggendo questo quasi commovente articolo da ABC (Australia) 21 dicembre 2010, di trascinarceli per le orecchie, certi negazionisti del cambiamento climatico a gettone, dalla battuta salace e relativa faccia di bronzo
0

<< Precedente  | 1  | 2  | 3  | < 4 >  | 5  | 6  | 7  | 8  | 9  | 10  | 11-20  | 21-24  Successiva >>




0

Il sito di Edoardo Salzano
0
Bottini, Fabrizio
( 08.10.2013 09:04 )
Per motivi tecnici mi sono provvisoriamente trasferito sul sito Millennio Urbano che (tra l'altro) contribuisco a rilanciare dopo un periodo di transizione -->
Bottini, Fabrizio
( 08.09.2013 10:07 )
Da un paio di secoli l'umanità cerca di misurarsi in con la gigantesca ameba metropolitana scatenata dai cicli di industrializzazione: urbanisti, sociologi, scrittori, ora un regista. Ma la cultura italiana mica ci arriva
-->
Barzi, Michela
( 26.08.2013 09:34 )
Le diffidenze leghiste per le diversità si manifestano naturalmente con maggiore evidenza là dove il partito governa e imperversa. Ma si tratta di una cultura pervasiva, per nulla limitata a quei territori e probabilmente neppure limitata a quell'area politica, pronta a ripresentarsi in diversi contesti -->
( 22.08.2013 19:29 )
Gli spazi simbolo del ceto medio e dei suoi consumi opulenti, diventano sacche di disagio, come dimostra il compendio di ricerche della Brookings Institution sintetizzate in un volume. Il problema è di superare la logica di questo tipo di espansione urbana, e tornare a un modello integrato di città. Dalla rivista universitaria Knowledge Wharton, agosto 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 20.08.2013 18:49 )
La globalizzazione significa soprattutto (che piaccia o meno) essere ineluttabilmente inseriti in un flusso di decisioni interrelate: la tutela delle coste nella nostra bagnarola mediterranea, per esempio -->
Eisenberg, Richard
( 10.08.2013 10:28 )
Recensionee intervista su uno dei tanti libri americani dedicati a una questione che dovrebbe però interessare molto di più anche il resto del mondo: l'immaginario collettivo sull'abitare e i suoi risvolti sociali e ovviamente ambientali. Di fatto ci sono intere generazioni cresciute nel mito antiurbano, che deve essere in qualche modo superato, insieme al tipo di consumi che si porta dietro. Forbes, 9 agosto 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 21.07.2013 09:45 )
C'è sempre qualcosa di affascinante, e al tempo stesso inquietante, nel modo in cui ci adattiamo, o proviamo a adattarci, ai mutamenti ambientali del mondo che ci circonda. Specie quando si tratta di trasformazioni consapevolmente indotte da altri, per motivi affatto umanitari -->
Bottini, Fabrizio
( 16.07.2013 08:35 )
Oltre a dire qualcosa di sinistra, come auspicano e chiedono in tanti da troppo tempo, c'è anche un'altra possibilità: quella di fare concretamente, qualcosa di sinistra, ovvero mettere in pratica e verificare gli alti principi. C'è qualche vago segnale in questo senso, basta guardarlo -->
Bottini, Fabrizio
( 11.07.2013 08:13 )
Che fare quando le migliori (e celebrate) idee si dimostrano carenti? Negare l'evidenza, oppure provare a rifletterci sopra davvero, cercando di capire se e dove esiste qualcosa di sbagliato nel modello, o nella nostra interpretazione? -->
Hetherington, Peter
( 03.07.2013 13:12 )
Un urbanista americano, curiosamente noto soprattutto per essere stato preso a pugni da una contestatrice durante un'assemblea pubblica, ha anche parecchio altro da dire sulla professione, e il ruolo nella città e la società. The Guardian, 2 luglio 2013 (f.b.) -->
Bottini, Fabrizio
( 29.06.2013 10:53 )
C'è qualcosa che non torna nell'entusiasmo da un lato per tutte le possibili tecnologie smaterializzanti dell'universo, dall'altro nel permanere di una cultura degli spazi a dir poco novecentesca, industriale, segregata. Quanto c'è di malafede, e quanto di ignoranza? -->
Bottini, Fabrizio
( 28.04.2013 09:12 )
Il successo dei progetti di trasformazione urbana, come suggerisce il buon senso, dipende dal loro essere urbani, inseriti in un contesto ampio con cui entrano in sinergia. Ma il peggior cieco è chi non vuol vedere ciò che gli sta attorno -->
Walker, Alissa
( 02.04.2013 19:44 )
Vivere e camminare a Los Angeles, senza un'automobile, è compatibile con un'esistenza umana. Figuriamoci qui da noi. Los Angeles Magazine, 29 marzo 2013 -->
Vitullo-Martin, Julia
( 30.03.2013 19:30 )
I problemi insediativi, ambientali, socioeconomici, di qualità della vita, e infine politici, posti dal nuovo ruolo del cibo nella metropoli del terzo millennio. Non è il caso, come intuito in fondo dall'Expo milanese, di porre al centro la questione? Spotlight on the Region, marzo 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 30.03.2013 08:50 )
È passato più di un secolo da quando i futuristi volevano spazzar via tutta l'anticaglia che faceva da zavorra al progresso umano, e nel frattempo si è capito che non tutto è anticaglia e non tutto è zavorra. Però adesso un po' si esagera, in tutto il mondo, con le ideologie antimoderniste su misura -->

Chi fa Eddyburg | Copyright e responsabilità | Sostenere Eddyburg | Chi sostiene Eddyburg