0 0 0
0
0 0 0 0 0 0
0


Mall International (in English)
0
0 > Sito di Fabrizio Bottini > Urbanistica > L'Urbanista
0
Ci sono molti modi, punti di vista, strategie e competenze per studiare e pianificare territorio. I testi raccolti qui ne vogliono evidenziare le differenze e analogie.


Groskop, Viv (20.09.2008)
Donne che cercano di rivoluzionare l’urbanistica: perché anche qui si pensa e si progetta, da sempre, al maschile.The Guardian,19 settembre 2008
0


Blask, Sarah (04.09.2008)
Storia di Winston Chu e della sua battaglia pluriennale per salvare Victoria Harbor, per una promessa alla mamma … The Christian Science Monitor , 3 settembre 2008
0


(29.08.2008)
Secondo una ricerca nonostante le affermazioni di principio e le linee guida pubbliche in questo senso, la città sembra ancora concepita in modo esclusivamente “maschile”. Dal sito dell’Università diCambridge, 28 agosto 2008
0


Romagnoli, Gabriele (17.08.2008)
Una riflessione piuttosto eccentrica e interessante sull’immaginario della città ideale soprattutto come si propone oggi.La Repubblica, 17 agosto 2008
0


Bottini, Fabrizio (04.07.2008)
Il molto discutibile e discusso processo di revisione degli strumenti di controllo pubblico sul territorio in Gran Bretagna. Urbanistica e grandi opere. Dal settimanale Carta, n. 25, 2008
0


Hetherington, Peter (25.06.2008)
Il dibattito sulla riforma “semplificatrice” del sistema britannico di decisione urbanistica si scontra con la questione centrale della democrazia: chi decide per conto di chi? The Guardian, 25 giugno 2008
0


Kives, Bartley (22.04.2008)
Un personaggio noto per le grandi trasformazioni urbane in un importante centro canadese presenta la domanda per dirigere l’ufficio urbanistica: accettata. Winnipeg Free Press, 19 aprile 2008 (f.b.)
0


Carrol, Rory; Phillips, Tom (13.03.2008)
L’ennesima (ma non sono mai abbastanza in realtà) scoperta giornalistica, del fatto che le città non sono una cosa pensata a tavolino dagli architetti. The Guardian, 12 marzo 2008
0


Sudjic, Deyan (10.03.2008)
Continua inarrestabile in tutto il mondo la marcia verso le città, stimolata dalla nuova realtà economica. Ma: che mondo ci stiamo preparando? Una riflessione ampia da The Observer, 9 marzo 2008
0


Bottini, Fabrizio (06.03.2008)
La storia sociale italiana attraverso estratti dei documenti tecnici, dai risanamenti del XIX secolo, agli anni dei supermercati. Da: Piani Urbanistici in Italia, Maggioli 2008
0


(14.02.2008)
L'urbanistica ha bisogno di un coinvolgimento attivo delle persone comuni, per rispondere ai bisogni di una società. Dalla rivista del ministero per le aree urbane britannico We Can!, inverno 2008
0


Claydon, Jim (03.02.2008)
Una promozione della figura dell’urbanista britannico rivolta ai giovani che volessero intraprendere la carriera, dalle pagine professionali di The Independent, 1 febbraio 2008
0


Smith, Neil; Larson, Scott (16.08.2007)
La santificazione di paradigmi, aggira i veri problemi della città. Planetizen, 13 agosto 2007
0


Modarres, Ali (31.07.2007)
I nuovi interventi edilizi di recupero di grandi aree centrali, si promuovono con lo slogan della “comunità”: falso, classista, umiliante per la comunità vera. Planetizen, 30 luglio 2007
0


Clark, Rhodri (21.07.2007)
Secondo un sondaggio, nove adulti britannici su dieci pensano che ci dovrebbero essere più donne in urbanistica. Qualche luogo comune di troppo, da Ic Wales, 18 luglio 2007
0


Hetherington, Peter (01.07.2007)
Intervista a Michael Heseltine, dall'era Thatcher architetto politico del moderno recupero urbano e della democrazia locale. Troppo audace per i conservatori? The Guardian, 27 giugno 2007
0


Hetherington, Peter (20.06.2007)
Il notissimo studioso di discipline urbane e territoriali Peter Hall, intervistato su vari e controversi temi contemporanei: la metropoli, la casa, lo stato della disciplina, chi comanda … The Guardian, 20 giugno 2007
0


(red.) (19.06.2007)
La vita quotidiana degli uffici tecnici comunali davanti alle scelte difficili e spesso controverse sulla città e i cittadini, diventa (anche) spettacolo. Ufficio Stampa BBC , 1 giugno 2007
0


Hetherington, Peter (24.05.2007)
Se qualcuno resterà a bocca asciutta davanti al recente White Paper britannico sull’urbanistica, saranno i liberisti di cui tanto si temeva l’influenza. Questa è la tesi sostenuta da The Guardian, 23 maggio 2007
0


Hetherington, Peter (12.05.2007)
Secondo gli oppositori (e il comune buon senso) la riforma del sistema urbanistico mira solo a spianare la strada alle “grandi opere”, senza discussioni. The Guardian, 9 maggio 2007
0

<< Precedente  | 1  | 2  | 3  | < 4 >  | 5  | 6  Successiva >>




0

Il sito di Edoardo Salzano
0
Bottini, Fabrizio
( 08.10.2013 09:04 )
Per motivi tecnici mi sono provvisoriamente trasferito sul sito Millennio Urbano che (tra l'altro) contribuisco a rilanciare dopo un periodo di transizione -->
Bottini, Fabrizio
( 08.09.2013 10:07 )
Da un paio di secoli l'umanità cerca di misurarsi in con la gigantesca ameba metropolitana scatenata dai cicli di industrializzazione: urbanisti, sociologi, scrittori, ora un regista. Ma la cultura italiana mica ci arriva
-->
Barzi, Michela
( 26.08.2013 09:34 )
Le diffidenze leghiste per le diversità si manifestano naturalmente con maggiore evidenza là dove il partito governa e imperversa. Ma si tratta di una cultura pervasiva, per nulla limitata a quei territori e probabilmente neppure limitata a quell'area politica, pronta a ripresentarsi in diversi contesti -->
( 22.08.2013 19:29 )
Gli spazi simbolo del ceto medio e dei suoi consumi opulenti, diventano sacche di disagio, come dimostra il compendio di ricerche della Brookings Institution sintetizzate in un volume. Il problema è di superare la logica di questo tipo di espansione urbana, e tornare a un modello integrato di città. Dalla rivista universitaria Knowledge Wharton, agosto 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 20.08.2013 18:49 )
La globalizzazione significa soprattutto (che piaccia o meno) essere ineluttabilmente inseriti in un flusso di decisioni interrelate: la tutela delle coste nella nostra bagnarola mediterranea, per esempio -->
Eisenberg, Richard
( 10.08.2013 10:28 )
Recensionee intervista su uno dei tanti libri americani dedicati a una questione che dovrebbe però interessare molto di più anche il resto del mondo: l'immaginario collettivo sull'abitare e i suoi risvolti sociali e ovviamente ambientali. Di fatto ci sono intere generazioni cresciute nel mito antiurbano, che deve essere in qualche modo superato, insieme al tipo di consumi che si porta dietro. Forbes, 9 agosto 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 21.07.2013 09:45 )
C'è sempre qualcosa di affascinante, e al tempo stesso inquietante, nel modo in cui ci adattiamo, o proviamo a adattarci, ai mutamenti ambientali del mondo che ci circonda. Specie quando si tratta di trasformazioni consapevolmente indotte da altri, per motivi affatto umanitari -->
Bottini, Fabrizio
( 16.07.2013 08:35 )
Oltre a dire qualcosa di sinistra, come auspicano e chiedono in tanti da troppo tempo, c'è anche un'altra possibilità: quella di fare concretamente, qualcosa di sinistra, ovvero mettere in pratica e verificare gli alti principi. C'è qualche vago segnale in questo senso, basta guardarlo -->
Bottini, Fabrizio
( 11.07.2013 08:13 )
Che fare quando le migliori (e celebrate) idee si dimostrano carenti? Negare l'evidenza, oppure provare a rifletterci sopra davvero, cercando di capire se e dove esiste qualcosa di sbagliato nel modello, o nella nostra interpretazione? -->
Hetherington, Peter
( 03.07.2013 13:12 )
Un urbanista americano, curiosamente noto soprattutto per essere stato preso a pugni da una contestatrice durante un'assemblea pubblica, ha anche parecchio altro da dire sulla professione, e il ruolo nella città e la società. The Guardian, 2 luglio 2013 (f.b.) -->
Bottini, Fabrizio
( 29.06.2013 10:53 )
C'è qualcosa che non torna nell'entusiasmo da un lato per tutte le possibili tecnologie smaterializzanti dell'universo, dall'altro nel permanere di una cultura degli spazi a dir poco novecentesca, industriale, segregata. Quanto c'è di malafede, e quanto di ignoranza? -->
Bottini, Fabrizio
( 28.04.2013 09:12 )
Il successo dei progetti di trasformazione urbana, come suggerisce il buon senso, dipende dal loro essere urbani, inseriti in un contesto ampio con cui entrano in sinergia. Ma il peggior cieco è chi non vuol vedere ciò che gli sta attorno -->
Walker, Alissa
( 02.04.2013 19:44 )
Vivere e camminare a Los Angeles, senza un'automobile, è compatibile con un'esistenza umana. Figuriamoci qui da noi. Los Angeles Magazine, 29 marzo 2013 -->
Vitullo-Martin, Julia
( 30.03.2013 19:30 )
I problemi insediativi, ambientali, socioeconomici, di qualità della vita, e infine politici, posti dal nuovo ruolo del cibo nella metropoli del terzo millennio. Non è il caso, come intuito in fondo dall'Expo milanese, di porre al centro la questione? Spotlight on the Region, marzo 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 30.03.2013 08:50 )
È passato più di un secolo da quando i futuristi volevano spazzar via tutta l'anticaglia che faceva da zavorra al progresso umano, e nel frattempo si è capito che non tutto è anticaglia e non tutto è zavorra. Però adesso un po' si esagera, in tutto il mondo, con le ideologie antimoderniste su misura -->

Chi fa Eddyburg | Copyright e responsabilità | Sostenere Eddyburg | Chi sostiene Eddyburg