0 0 0
0
0 0 0 0 0 0
0


Mall International (in English)
0
0 > Sito di Fabrizio Bottini > Città > Spazi della dispersione
0
Da sogno della prima età dell'automobilismo nel Novecento, il suburbio si è via via trasformato in una realtà, e in un problema. Sprawl, città diffusa, insediamento rado, campagna urbanizzata ... questa cartella ospita testi sul tema


Ervin, Keith (04.09.2010)
L’amministrazione della contea usa i suoi poteri di pianificazione in modo innovativo a unire sviluppo economico e tutela ambientale nelle fasce agricole minacciate dall’urbanizzazione. Seattle Times, 4 settembre 2010
0


Jégo, Marie (04.09.2010)
Una raccolta di piante unica al mondo, di straordinario valore scientifico, nell’area di San Pietroburgo, rischia di essere sepolta da una valanga di villette o qualcosa del genere. Le Monde, 10 settembre 2010
0


Falco, Giorgio (25.08.2010)
La nostra immersione totale quotidiana nella metropoli fatta di merci e del respiro che tutti ci impregna costantemente. La poesia come sempre arriva oltre. Da il manifesto, 25 agosto 2010
0


Di Maggio, Anthony (23.08.2010)
Sui danni all’economia e a tante altre cose oltre l’ambiente, del modello di insediamento disperso: una prospettiva insolita sul disagio indotto da segregazione e lunghe distanze.TruthOut, 22 agosto 2010
0


Jowit, Juliette (06.08.2010)
Una campagna di The Guardian, 6 agosto 2010, per coinvolgere i lettori, col sostegno bi-partisan (si dice) della politica nella tutela del territorio, della biodiversità, dell’ambiente contro l’edificazione sconsiderata
0


Marrs, Colin (27.07.2010)
Come si poteva immaginare, col nuovo governo di coalizione si fanno sempre più esigue le possibilità di realizzare gli insediamenti “sostenibili” volute da Brown. Qualcuno ce la farà? Regeneration & Renewal, 26 luglio 2010
0


Katz, Alyssa (24.07.2010)
L’amministrazione Obama sta tentando di mettere in campo politiche per arginare lo sprawl insediativo. É possibile, dopo tre generazioni di poderosa spinta anche economica nella direzione opposta? Una lunga rassegna di strategie da American Prospect, luglio 2010
0


(19.07.2010)
Dimezzati i fondi governativi britannici per i nuovi progetti ecosostenibili: tagli già in vigore per il 2010, con un precipitazione del resto coerente con gli annunci della campagna elettorale. Planning Portal , 19 luglio 2010
0


Marshall, Alex (14.07.2010)
Impressioni in diretta di un abitante della città immerso fino al collo nell’ambiente suburbano, che cerca di apprezzarne al massimo le cose buone, che ovviamente ci sono. Spotlight on the Region Vol. 9, No. 14, luglio 2010
0


Lindsay, Greg (14.07.2010)
Spesso termini come centro, periferia, suburbio, città, vengono usati un po’ a spanne: in fondo basta intendersi sul tipo di qualità spaziale a cui ci si riferisce, e agli obiettivi socio-ambientali. Fast Company, 12 luglio 2010
0


Siegel Bernard, Tara (03.07.2010)
Un confronto empirico al livello essenziale del portafoglio, fra le due alternative che caratterizzano meglio la questione della densità e della dispersione urbana. Lo propone cifre alla mano The New York Times, 2 luglio 2010
0


Newsom, Mary (28.06.2010)
Un’impostazione un po’ troppo “di mercato” per un’esperienza certamente positiva di coordinamento fra trasporto pubblico e urbanizzazione, ma altrettanto certamente molto “americana”, nel bene e nel male. Grist, giugno 2010 - presentazione scaricabile
0


Gardiner, Joey (25.06.2010)
Uno dei primi grandi piani di città sostenibili promosse da Gordon Brown pare stroncato dal mancato finanziamento dell’indispensabile raccordo autostradale. Building Magazine, 25 giugno 2010
0


Rein, Lisa; Hosh, Kafia A. (24.06.2010)
L’ex simbolo della cosiddetta Edge City autostradale-commerciale rivela tutta la violenza del proprio impatto di lungo periodo sul territorio. Se ne sta accorgendo a sue spese l’amministrazione. Washington Post, 24 giugno 2010
0


Dougherty, Conor (24.06.2010)
Altri dati censuari espongono la superiore qualità e adattabilità degli ambienti urbani all’esigenza di contenere consumi abitativi, energetici, e dunque in generale a economia e società. The Wall Street Journal, 23 giugno 2010
0


Faroque, Farah (19.06.2010)
Oltre la crescita propriamente metropolitana, le grandi città australiane iniziano anche a subire, e in parte programmare, sviluppi a carattere decentrato regionale. Un caso da The Age, 19 giugno 2010
0


Vielkind, Jimmy (18.06.2010)
Mentre in California si discute se applicare o meno l’ottima legge sui consumi energetici e di suolo, l’esempio sembra comunque far proseliti anche sulla costa orientale, nello stato di New York. Albany Times Union, 18 giugno 2010
0


Saillant, Catherine (15.06.2010)
Ancora sul sostegno dell’ala progressista dei costruttori alle norme ambientali anti-sprawl che dovrebbero entrare a regime, ostruzionismo permettendo. The Los Angeles Times, 15 giugno 2010 (rapporto allegato)
0


Moore, Rowan (13.06.2010)
Aumentare le densità urbane, per forza, porta a deludere chi aveva investito sulle basse densità. La questione è: si tratta di un atteggiamento nimby rischioso da avversare? Qualche riflessione da The Observer, 13 giugno 2010
0


Aguilar, Louis (09.06.2010)
Quando si pensa automaticamente alla costruzione di capannoni perché “fanno sviluppo”, forse è meglio fermarsi un attimo e magari riflettere sulle possibilità di riuso, no? Magari costa pure meno. The Detroit News, 9 giugno, 2010
0

<< Precedente  | 1  | 2  | 3  | 4  | 5  | < 6 >  | 7  | 8  | 9  | 10  | 11-20  | 21-30  | 31-32  Successiva >>




0

Il sito di Edoardo Salzano
0
Bottini, Fabrizio
( 08.10.2013 09:04 )
Per motivi tecnici mi sono provvisoriamente trasferito sul sito Millennio Urbano che (tra l'altro) contribuisco a rilanciare dopo un periodo di transizione -->
Bottini, Fabrizio
( 08.09.2013 10:07 )
Da un paio di secoli l'umanità cerca di misurarsi in con la gigantesca ameba metropolitana scatenata dai cicli di industrializzazione: urbanisti, sociologi, scrittori, ora un regista. Ma la cultura italiana mica ci arriva
-->
Barzi, Michela
( 26.08.2013 09:34 )
Le diffidenze leghiste per le diversità si manifestano naturalmente con maggiore evidenza là dove il partito governa e imperversa. Ma si tratta di una cultura pervasiva, per nulla limitata a quei territori e probabilmente neppure limitata a quell'area politica, pronta a ripresentarsi in diversi contesti -->
( 22.08.2013 19:29 )
Gli spazi simbolo del ceto medio e dei suoi consumi opulenti, diventano sacche di disagio, come dimostra il compendio di ricerche della Brookings Institution sintetizzate in un volume. Il problema è di superare la logica di questo tipo di espansione urbana, e tornare a un modello integrato di città. Dalla rivista universitaria Knowledge Wharton, agosto 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 20.08.2013 18:49 )
La globalizzazione significa soprattutto (che piaccia o meno) essere ineluttabilmente inseriti in un flusso di decisioni interrelate: la tutela delle coste nella nostra bagnarola mediterranea, per esempio -->
Eisenberg, Richard
( 10.08.2013 10:28 )
Recensionee intervista su uno dei tanti libri americani dedicati a una questione che dovrebbe però interessare molto di più anche il resto del mondo: l'immaginario collettivo sull'abitare e i suoi risvolti sociali e ovviamente ambientali. Di fatto ci sono intere generazioni cresciute nel mito antiurbano, che deve essere in qualche modo superato, insieme al tipo di consumi che si porta dietro. Forbes, 9 agosto 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 21.07.2013 09:45 )
C'è sempre qualcosa di affascinante, e al tempo stesso inquietante, nel modo in cui ci adattiamo, o proviamo a adattarci, ai mutamenti ambientali del mondo che ci circonda. Specie quando si tratta di trasformazioni consapevolmente indotte da altri, per motivi affatto umanitari -->
Bottini, Fabrizio
( 16.07.2013 08:35 )
Oltre a dire qualcosa di sinistra, come auspicano e chiedono in tanti da troppo tempo, c'è anche un'altra possibilità: quella di fare concretamente, qualcosa di sinistra, ovvero mettere in pratica e verificare gli alti principi. C'è qualche vago segnale in questo senso, basta guardarlo -->
Bottini, Fabrizio
( 11.07.2013 08:13 )
Che fare quando le migliori (e celebrate) idee si dimostrano carenti? Negare l'evidenza, oppure provare a rifletterci sopra davvero, cercando di capire se e dove esiste qualcosa di sbagliato nel modello, o nella nostra interpretazione? -->
Hetherington, Peter
( 03.07.2013 13:12 )
Un urbanista americano, curiosamente noto soprattutto per essere stato preso a pugni da una contestatrice durante un'assemblea pubblica, ha anche parecchio altro da dire sulla professione, e il ruolo nella città e la società. The Guardian, 2 luglio 2013 (f.b.) -->
Bottini, Fabrizio
( 29.06.2013 10:53 )
C'è qualcosa che non torna nell'entusiasmo da un lato per tutte le possibili tecnologie smaterializzanti dell'universo, dall'altro nel permanere di una cultura degli spazi a dir poco novecentesca, industriale, segregata. Quanto c'è di malafede, e quanto di ignoranza? -->
Bottini, Fabrizio
( 28.04.2013 09:12 )
Il successo dei progetti di trasformazione urbana, come suggerisce il buon senso, dipende dal loro essere urbani, inseriti in un contesto ampio con cui entrano in sinergia. Ma il peggior cieco è chi non vuol vedere ciò che gli sta attorno -->
Walker, Alissa
( 02.04.2013 19:44 )
Vivere e camminare a Los Angeles, senza un'automobile, è compatibile con un'esistenza umana. Figuriamoci qui da noi. Los Angeles Magazine, 29 marzo 2013 -->
Vitullo-Martin, Julia
( 30.03.2013 19:30 )
I problemi insediativi, ambientali, socioeconomici, di qualità della vita, e infine politici, posti dal nuovo ruolo del cibo nella metropoli del terzo millennio. Non è il caso, come intuito in fondo dall'Expo milanese, di porre al centro la questione? Spotlight on the Region, marzo 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 30.03.2013 08:50 )
È passato più di un secolo da quando i futuristi volevano spazzar via tutta l'anticaglia che faceva da zavorra al progresso umano, e nel frattempo si è capito che non tutto è anticaglia e non tutto è zavorra. Però adesso un po' si esagera, in tutto il mondo, con le ideologie antimoderniste su misura -->

Chi fa Eddyburg | Copyright e responsabilità | Sostenere Eddyburg | Chi sostiene Eddyburg