0 0 0
0
0 0 0 0 0 0
0


Mall International (in English)
0
0 > Sito di Fabrizio Bottini > Padania & No
0
Una raccolta, per ora ordinata solo cronologicamente, di testi miei, su argomenti vari, prevalentemente "padani" legati alle trasformazioni territoriali e sociali della megalopoli. In gran parte si tratta di articoli scritti ad hoc in occasioni particolari, e pubblicati in modo sparpagliato su altri siti. Non sono tutti gli articoli miei, di sicuro, ma chissà che riordinarli non serva anche a chi li ha scritti e poi magari dimenticati ...


Bottini, Fabrizio (08.10.2013)
Per motivi tecnici mi sono provvisoriamente trasferito sul sito Millennio Urbano che (tra l'altro) contribuisco a rilanciare dopo un periodo di transizione
0


Barzi, Michela (26.08.2013)
Le diffidenze leghiste per le diversità si manifestano naturalmente con maggiore evidenza là dove il partito governa e imperversa. Ma si tratta di una cultura pervasiva, per nulla limitata a quei territori e probabilmente neppure limitata a quell'area politica, pronta a ripresentarsi in diversi contesti
0


Bottini, Fabrizio (28.10.2012)
Dicono che su internet si può trovare anche il modo per fabbricarsi in casa armi batteriologiche micidiali, per suicidarsi con le cipolline sottaceto, o per diventare belli ricchi e famosi spendendo davvero poco. Sarà pure vero, ma per esempio restando alle ricette chi le scrive ogni tanto si dimentica dei particolari
0


Bottini, Fabrizio (26.10.2012)
Il tofu non sa di niente, prendiamola per buona 'sta storia, e proviamo a cercare di dargli un po’ di sapore e personalità. La tecnica non è particolarmente diabolica, si riassume nell’abbastanza ovvio cacciargli dentro altre cose (commestibili) trovate per casa
0


Bottini, Fabrizio (12.10.2012)
Una ricettina che non è nemmeno tale, in pratica basterebbe dire qualcosa come mettetelo in bocca e mandate giù, magari dopo aver masticato un attimo. Con certi testoni serve tanta pazienza, e magari non basta neppure quella, ma tentar non nuoce
0


Bottini, Fabrizio (03.10.2012)
Dicono che non c’è più differenza tra destra e sinistra, e invece il disastro dello sciopero dei mezzi pubblici nella metropoli padana ne sottolinea una tra le tante possibili: guardare al futuro e alla sostenibilità invece di ringhiare col ditino ingessato verso un inesistente bel tempo antico
0


Bottini, Fabrizio (24.09.2012)
Una ricetta di stagione per un’epoca in cui non ci sono più le mezze stagioni: funghi, castagne e compagnia bella che evocano il bosco autunnale ma il bosco non l’hanno mai visto neppure in cartolina. Però è facile da cucinare e ha un sapore diverso dal solito. Sicuramente commestibile
0


Bottini, Fabrizio (19.09.2012)
Per chi ha poco tempo, ma ancor meno voglia di rimpinzarsi in fretta di porcherie predigerite. Una ricetta piatto unico rapida, semplice, dietetica ma piuttosto saporita, e che – la cosa non guasta – va benissimo anche per gusti vegetariani e dintorni
0


Bottini, Fabrizio (22.05.2012)
Se compromesso significa ascoltare e discutere le posizioni altrui, ben venga il compromesso. Sempre che le cosiddette posizioni altrui ne abbiano qualcuno, di senso. Due studi europei sul futuro degli insediamenti urbani, e il caso Italiano:affinità e particolarità
0


Bottini, Fabrizio (04.03.2012)
A proposito dell’uomo sbranato dai cani: ricordiamoci che il fattaccio NON è accaduto in campagna. Il pianeta è ricoperto di città, ci viviamo costantemente dentro, e tocca abituarsi. Magari pure fare qualcosa di positivo, invece di rimpiangere il solito bel tempo andato
0


Bottini, Fabrizio (06.09.2011)
Spesso leggendo gli articoli che la stampa italiana dedica alla cosiddetta “provincia” e alle sue cronache ci si chiede dove diavolo abiti la maggior parte dei giornalisti, e a che fantasioso immaginario collettivo facciano riferimento
0


Bottini, Fabrizio (17.08.2011)
La rigida separazione funzionale per zone omogenee, sino a produrre delle assurde caricature urbane, pare dura a morire: e per forza, visto che nasce esattamente dalle medesime istanze e culture che dominano il mondo attuale
0


Bottini, Fabrizio (08.07.2011)
Giustamente si contestano progetti autoritari di sedicente regolamentazione dei flussi di informazione via internet, ma è certo che la gran confusione che esiste sotto questo cielo non produce una situazione eccellente. Con buona pace del Grande Timoniere
0


Bottini, Fabrizio (22.06.2011)
A Milano si è finalmente deciso di modificare il Piano di Governo del Territorio: un appello perché si levino dai documenti tutte le citazioni e note che riguardano il cosiddetto concetto di “Città Infinita”, slogan pubblicitario a doppio taglio senza alcun fondamento scientifico
0


Bottini, Fabrizio (17.05.2011)
Riflessioni a margine delle ultime elezioni amministrative, e dei commenti di grandi esperti e strateghi di massimi sistemi, prontissimi a indicarci la via. Peccato che sembri sempre essere quella sbagliata
0


Bottini, Fabrizio (18.04.2011)
Con la scusa della crisi, che evidentemente serve proprio a questo, tutti si lanciano in sparate estemporanee ma non troppo, come l’ultima del “sociologo” De Rita: studiare non serve, bisogna andare in fabbrica. Pfui!
0


Bottini, Fabrizio (17.03.2011)
Sono vagamente razzista? Discrimino culturalmente? Forse no: quella è una posizione di solito deliberata e consapevole. Però sono un provinciale idiota quando provo a comunicare in modo non adeguato anche certe faccenduole di urbanistica e dintorni …
0


Bottini, Fabrizio (14.03.2011)
Da un paio di giorni il sito non si aggiorna. Perché? La spiegazione parte da una email che mi è arrivata da Brooklyn sabato pomeriggio >>>
0


Bottini, Fabrizio (10.12.2010)
La nostra mania di apparire ciò che non siamo mai stati fa malissimo a un mucchio di poveracci. Ma pensandoci bene c’è una brillante soluzione, che al solito affonda devianti radici nel bel tempo che fu
0


Bottini, Fabrizio (02.12.2010)
Considerazioni sui nuovi luoghi , a volte sconcertanti, della città, più o meno dispersa, dall'antologia ICONEMI, a cura di F. Adobati, M.C. Peretti, M. Zambianchi, Bergamo University Press, Sestante, 2010
0

  | < 1 >  | 2  | 3  | 4  | 5  | 6  Successiva >>




0

Il sito di Edoardo Salzano
0
Bottini, Fabrizio
( 08.10.2013 09:04 )
Per motivi tecnici mi sono provvisoriamente trasferito sul sito Millennio Urbano che (tra l'altro) contribuisco a rilanciare dopo un periodo di transizione -->
Bottini, Fabrizio
( 08.09.2013 10:07 )
Da un paio di secoli l'umanità cerca di misurarsi in con la gigantesca ameba metropolitana scatenata dai cicli di industrializzazione: urbanisti, sociologi, scrittori, ora un regista. Ma la cultura italiana mica ci arriva
-->
Barzi, Michela
( 26.08.2013 09:34 )
Le diffidenze leghiste per le diversità si manifestano naturalmente con maggiore evidenza là dove il partito governa e imperversa. Ma si tratta di una cultura pervasiva, per nulla limitata a quei territori e probabilmente neppure limitata a quell'area politica, pronta a ripresentarsi in diversi contesti -->
( 22.08.2013 19:29 )
Gli spazi simbolo del ceto medio e dei suoi consumi opulenti, diventano sacche di disagio, come dimostra il compendio di ricerche della Brookings Institution sintetizzate in un volume. Il problema è di superare la logica di questo tipo di espansione urbana, e tornare a un modello integrato di città. Dalla rivista universitaria Knowledge Wharton, agosto 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 20.08.2013 18:49 )
La globalizzazione significa soprattutto (che piaccia o meno) essere ineluttabilmente inseriti in un flusso di decisioni interrelate: la tutela delle coste nella nostra bagnarola mediterranea, per esempio -->
Eisenberg, Richard
( 10.08.2013 10:28 )
Recensionee intervista su uno dei tanti libri americani dedicati a una questione che dovrebbe però interessare molto di più anche il resto del mondo: l'immaginario collettivo sull'abitare e i suoi risvolti sociali e ovviamente ambientali. Di fatto ci sono intere generazioni cresciute nel mito antiurbano, che deve essere in qualche modo superato, insieme al tipo di consumi che si porta dietro. Forbes, 9 agosto 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 21.07.2013 09:45 )
C'è sempre qualcosa di affascinante, e al tempo stesso inquietante, nel modo in cui ci adattiamo, o proviamo a adattarci, ai mutamenti ambientali del mondo che ci circonda. Specie quando si tratta di trasformazioni consapevolmente indotte da altri, per motivi affatto umanitari -->
Bottini, Fabrizio
( 16.07.2013 08:35 )
Oltre a dire qualcosa di sinistra, come auspicano e chiedono in tanti da troppo tempo, c'è anche un'altra possibilità: quella di fare concretamente, qualcosa di sinistra, ovvero mettere in pratica e verificare gli alti principi. C'è qualche vago segnale in questo senso, basta guardarlo -->
Bottini, Fabrizio
( 11.07.2013 08:13 )
Che fare quando le migliori (e celebrate) idee si dimostrano carenti? Negare l'evidenza, oppure provare a rifletterci sopra davvero, cercando di capire se e dove esiste qualcosa di sbagliato nel modello, o nella nostra interpretazione? -->
Hetherington, Peter
( 03.07.2013 13:12 )
Un urbanista americano, curiosamente noto soprattutto per essere stato preso a pugni da una contestatrice durante un'assemblea pubblica, ha anche parecchio altro da dire sulla professione, e il ruolo nella città e la società. The Guardian, 2 luglio 2013 (f.b.) -->
Bottini, Fabrizio
( 29.06.2013 10:53 )
C'è qualcosa che non torna nell'entusiasmo da un lato per tutte le possibili tecnologie smaterializzanti dell'universo, dall'altro nel permanere di una cultura degli spazi a dir poco novecentesca, industriale, segregata. Quanto c'è di malafede, e quanto di ignoranza? -->
Bottini, Fabrizio
( 28.04.2013 09:12 )
Il successo dei progetti di trasformazione urbana, come suggerisce il buon senso, dipende dal loro essere urbani, inseriti in un contesto ampio con cui entrano in sinergia. Ma il peggior cieco è chi non vuol vedere ciò che gli sta attorno -->
Walker, Alissa
( 02.04.2013 19:44 )
Vivere e camminare a Los Angeles, senza un'automobile, è compatibile con un'esistenza umana. Figuriamoci qui da noi. Los Angeles Magazine, 29 marzo 2013 -->
Vitullo-Martin, Julia
( 30.03.2013 19:30 )
I problemi insediativi, ambientali, socioeconomici, di qualità della vita, e infine politici, posti dal nuovo ruolo del cibo nella metropoli del terzo millennio. Non è il caso, come intuito in fondo dall'Expo milanese, di porre al centro la questione? Spotlight on the Region, marzo 2013 -->
Bottini, Fabrizio
( 30.03.2013 08:50 )
È passato più di un secolo da quando i futuristi volevano spazzar via tutta l'anticaglia che faceva da zavorra al progresso umano, e nel frattempo si è capito che non tutto è anticaglia e non tutto è zavorra. Però adesso un po' si esagera, in tutto il mondo, con le ideologie antimoderniste su misura -->

Chi fa Eddyburg | Copyright e responsabilità | Sostenere Eddyburg | Chi sostiene Eddyburg